Due bellissime serate di Neapolitan Contamination

Due bellissime serate di Neapolitan Contamination

Il weekend appena trascorso ha visto noi NeaCo' impegnati sui palchi di Lacco Ameno e di Ravello, per due manifestazioni ad ingresso libero che hanno riempito le piazze e portato arte e cultura nel territorio campano.

Come ha incantevolmente scritto Olga Chieffi, la canzone napoletana "è come un mare che ha ricevuto acqua da tanti fiumi. E’ figlia della poesia, come quasi tutti i canti di antica tradizione, e ha espresso, come le è universalmente riconosciuto i sentimenti, la storia e i costumi di un popolo. Il fatto singolare è che la canzone, porosa come la città – per dirla con la definizione che Benjamin coniò per Napoli -, ha assorbito tutto, riuscendo a rimanere in fondo se stessa. Malgrado sia stata contaminata, nel tempo, da sonorità appartenenti ad altre culture e ad altri generi musicali, la melodia napoletana è riuscita a conservare un suo codice di riconoscimento, un proprio DNA, quel profumo, che la rende inconfondibile, come una lingua perduta, della quale abbiamo forse dimenticato il senso e serbato soltanto l’armonia, una reminiscenza, la lingua di prima e forse anche la lingua di dopo".

E noi siamo felicissimi di contribuire a ribadire questo particolare e preziosissimo DNA!

NeaCo' Dicono di noi

Dicono di noi

Contatti

  • Booking

    Alex
    booking@neaco.it
    331.1247777

  • Press

    SIRO Consulting
    press@neaco.it
    335.6409500